Biglietti da visita
Consigli

Il biglietto da visita: come crearne uno efficace

Che tu sia un consulente commerciale, un venditore porta a porta, un’estetista o un libero professionista, devi sempre averne un biglietto da visita in tasca. Ma questo non basta: il biglietto da visita deve parlare di te in maniera efficace: solo così non rischierai che finisca buttato accartocciato nel cestino più vicino.

Biglietti da visita

In questo articolo vogliamo darti qualche linea guida per creare il tuo biglietto da visita efficace.

Non c’è una seconda occasione per fare una buona prima impressione”

Oscar Wilde

Parola d’ordine: semplicità

Il biglietto da visita ha uno scopo principale: informare. Non servono un’opera d’arte, un formato eccessivamente grande o strano, dei caratteri che sembrano dei geroglifici per mostrare la propria unicità. Anzi, molto spesso tutto questo può avere l’effetto contrario, finendo per dare un’immagine di sé poco professionale.

Insomma, meno apparenza e più sostanza: per un biglietto da visita funzionale e incisivo bisogna puntare sulla qualità e sulla semplicità.

La scelta del formato e del design

Caratteri semplici, non troppo grandi ma comunque leggibili, pochi colori bilanciati e, in generale, un design coerente con il tuo stile e con lo stile di comunicazione aziendale.

E il formato? Se vuoi entrare dentro al portafoglio del tuo potenziale cliente, è importante scegliere il formato standard 85×55 mm (larghezza x altezza), che riprende esattamente la misura delle carte di credito. Un formato standard non vuol dire un biglietto banale: puoi dare un tocco di unicità al tuo biglietto scegliendo finiture o carte particolari, angoli arrotondati o biglietti doppi.

Cosa scrivere nel biglietto da visita?

Un aspetto grafico curato è sì necessario, ma non basta: ci vuole la sostanza! Un biglietto da visita deve contenere dati completi ed essenziali.

Non c’è uno standard vero e proprio per definire cosa scrivere su un biglietto da visita, dipende dalla professione e dalla funzione che ha, ma una cosa è certa: poco ma buono. Partiamo dal presupposto che la consegna del biglietto avviene per lo più dopo un dialogo, una presentazione personale: il biglietto deve solo ricordare, senza bisogno di ripetere tutta la presentazione.
Questo è il giusto approccio. E allora poche informazioni ma utili: nome e cognome, logo, professione svolta, numero di telefono, email, azienda o ente presso ci si lavora, sito web e icone contatti social.

Biglietto da Visita Online: crea il tuo con PressUP!

Con PressUP puoi stampare online i tuoi biglietti da visita scegliendo tra una vasta gamma di opzioni.

Biglietti da visita PressUP

Puoi scegliere lavorazioni speciali tra cui la serigrafia spessorata, la plastificazione soft touch, la stampa pantone e gli angoli arrotondati, oppure biglietti triplex o ancora biglietti doppi. Per un prodotto ancora più raffinato ed esclusivo, ti offriamo infine la possibilità di scegliere biglietti stampati su carta classica con laminazionehttps://www.pressup.it/stampa-biglietti-da-visita-online/biglietti-stampa-a-caldo/stampati in oro o argento impressa a caldo solo fronte e biglietti laminati su carte esclusive.

Visita il nostro sito e scegli il biglietto da visita perfetto per parlare di te in modo originale e lasciare il segno.

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *