Le basi

Quale font usare?

La scelta del carattere è fondamentale e voi lo sapete bene! Quante volte avete perso ore e ore in siti dove è possibile scaricare gratuitamente font originali? Sicuramente almeno due o tre volte… questa settimana!

Attenzione però, perché la scelta del carattere o font, è determinante ma altrettanto insidiosa, esistono delle regole per la scelta del font adatto alla tipografia e al web che è importante conoscere per non fare errori, ma soprattutto per realizzare un lavoro ben fatto.

i font

Parliamo subito del web, dove i caratteri con le grazie, vale a dire con quegli elementi grafici che carattarizzano le estremità delle lettere, come il Times New Roman o il Georgia, non agevolano la lettura sul web, per questo sarà meglio evitarli. Mentre font come l’Helvetica o il Verdana si prestano molto bene alla lettura da monitor.

Per la stampa invece la situazione è decisamente più articolata. Sarà utile partire da una distinzione fondamentale che caratterizza i font.

I font si distinguono in quattro categorie: I font Graziati, come il Times di cui abbiamo parlato, che sono molto eleganti e dal gusto vintage. I font Bastoni che non hanno nessun tipo di chiusura alle estremità delle lettere e per la loro semplicità vengono spesso scelti per la creazione dei loghi aziendali. Poi esistono i font Calligrafici che imitano la scrittura a mano e infine ci sono i font Fantasia che sono i primi di cui ho parlato, quelli che vengono realizzati ad hoc per dei progetti, venduti o messi a disposizione gratuitamente su siti internet per progetti speciali.

i font

Scegliere il font adatto al progetto è determinante, ma attenzione alla stampa. Infatti quando utilizzate un font che non è tra quelli standard, alla consegna del progetto alla tipografia è consigliabile consegnare anche il font, perchè al momento dell’apertura del progetto la tipografia potrebbe non avere a disposizione il font e il vostro lavoro potrebbe subire una brutta modifica con un altro font.

i font

La cosa più semplice è utilizzare font standard oppure mettere in conto i possibili imprevisti e organizzarsi con tutti i materiali da consegnare per la stampa.

Curioso? Scopri le offerte di Press Up e seguici su Facebook per nuove idee originali!

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *